16 Dicembre 2017
[]

le interviste

Sport promozionale a Padova

le interviste
28-01-2010 - Intervista a Dott. Roberto Lovison
adr. Quale futuro per lo sport amatoriale a Padova?
Padova sotto il profilo sportivo è una città ricca: molte le associazioni sportive, molti i praticanti. Guardare al futuro significa investire nello sport, solo con maggiori risorse si può migliorare lo stato fisico dei padovani. Migliorando attraverso lo sport per tutti il corpo e la mente si contribuisce ad aumentare il risparmio sanitario che opprime i bilanci dei nostri enti pubblici.
adr.E gli impianti? Sono abbastanza, sono ben gestiti o ancor di più sono adeguati?
Di impianti sportivi c´è sempre bisogno e non sono mai abbastanza a Padova ad esempio manca un Palasport degno di una grande città, l´attuale appena ristrutturato rimane uno scatolone. Poi manca una cultura di "gestione", i gestori di impianti si sono fatti da soli e a volte sono lasciati soli dal Comune ed esempi positivi come il "Plebiscito" sono pochi.
Il Coni provinciale ha comunque fatto un ottimo lavoro nonostante i tempi buoni siano finiti da un pezzo ed il Presidente Ponchio investe molto nella Scuola dello Sport. Poi per quanto riguarda l´adeguatezza siamo in presenza di veri obbrobri di cattedrali nel deserto e vecchi monumenti dello sport padovano come l´appiani stanno per essere abbattuti.

scritto da Nicola Bertin

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]